Come ottimizzare gli URL sul proprio sito

Postato il 22 Giu 2012 - letto 330 volte

ottimizzazione URLGli url delle pagine del proprio sito sono un elemento veramente importante per l’ottimizzazione e il posizionamento sulle serp. Come in ogni operazione di SEO, però, non bisogna mai esagerare ma bisogna trovare un giusto compromesso tra ottimizzazione e semplicità e usabilità per i visitatori.

Ecco le principali linee guida per rendere i tuoi URL più SEO friendly:

1.Descrivi il contenuto. L’ URL di una pagina deve rappresentare a pieno gli argomenti contenuti nella pagina stessa. Quando un utente vede l’ URL deve poter capire a priori in che tipo di pagina arriverà.

2.Utilizza URL brevi. Ricorda che è sempre meglio mantenere le URL con massimo 5 parole chiave e non più. Un URL troppo lungo può anche essere visto come spam dai motori di ricerca. Un URL breve sarà invece facile da leggere, da ricordare, da appuntare e da incollare.

3.Utilizza sempre URL statici. Non utilizzare mai URL dinamici, perché al loro interno contengono caratteri come: ?, &, %. Questi simboli non sono utili né agli utenti né ai motori di ricerca. Se il tuo sito è impostato con URL dinamici, ti consiglio di cambiarli immediatamente. Se non riesci da solo rivolgiti a dei professionisti di URL rewrite.

4.Utilizza sempre parole e non numeri.

5.Includi le parole chiave. Inserisci negli URL le parole chiave inerenti la pagina di appartenenza. Se, ad esempio, hai scritto un articolo sulla dieta mediterranea, nella URL ti converrà inserire le parole chiave DIETA MEDITERRANEA. Naturalmente non devi esagerare con la quantità: imponiti un limite di 5 parole chiave.

6.Separa le parole con i trattini. I trattini sono i simboli che indicano a Google e ai motori di ricerca in generale la separazione tra una parola chiave e un’altra. Preferiscili ai puntini o all’underscore.

 

Ecco un esempio di URL che viola tutti i parametri sopra indicati:

http://www.blablabla.it/tr/noob.html/648594902-12yt2-3884604_encoding=TYE8&

Questa URL è lunga, non presenta parole chiave, è dinamica, utilizza numeri e non dà nessuna idea di cosa troveremo cliccandoci sopra.

Ecco un esempio di URL ben fatto. Prendiamo come esempio un blog di calcio.

http://www.calcioecc.it/campionato/classifica marcatori

 

L’ottimizzazione dei link può sembrare una delle azioni più semplici quando si parla di SEO, ma devo dire che molto spesso è trascurata. Se rispetti queste piccole regole non avrai problemi, anzi ne beneficerai in termini di posizionamento.

Spero di averti fornito un informazione utile e interessate.  Per approfondire l’argomento di seguito ti ho segnalato le risorse più interessanti e professionali.


 Articoli Simili:
 Commenti