Guida a Google Plus: come ottimizzare il profilo

Postato il 30 Lug 2012 - letto 390 volte

google plus profiloGoogle Plus è nato da poco tempo e già è riuscito a far parlare di se. Uno dei motivi è che il suo utilizzo porta considerevole ripercursioni nell’ambito del SEO.

Innanzitutto, si è visto che chi utilizza Google Plus ha molti vantaggi in fatto di posizionamento. Se, infatti, decidi di condividere dei contenuti anche all’interno del social network questi vengono indicizzati molto meglio.

L’introduzione di Google Plus your world ha forse segnato un epoca, ha forse cambiato il modo di intendere le ricerche. Ma cosa è Google plus your world?

Questa è un funzione che aggiunge alle ricerche organiche di google, risultati di Google Plus come profili e contenuti stessi.

Molti esperti si sono schierati dalla parte di Google Plus, molti si sono schierati contro. C’è chi sostiene che sarà l’ennesimo fallimento di implementare un social network da parte di Google, io penso che bisogna aspettare e non dare giudizi affrettati.

Adesso che abbiamo capito qual è l’importanza odierna ma soprattutto potenziale di Google Plus andiamo a vedere come ottimizzare il nostro profilo per ottenere benefici di posizionamento.

  1. DESCRIZIONE BIOGRAFICA. Questa è molto importante. Rifletti bene prima di scriverla dato che questa verrà inserita nella Meta Description della pagina. Inserisci nomi importanti, parole chiave e link ai tuoi siti web.
  2. NOME UTENTE. Utilizza il nome per il quale vuoi essere riconosciuto dal web in generale. Io ti consiglio sempre di mettere il tuo nome e cognome.
  3. FOTO PROFILO. Scegli attentamente la foto del profilo perché sarà quella che sarà visualizzata nel momento in cui verrà trovato il tuo profilo.
  4. +1. Il segreto per ottenere benefici consistenti da Google Plus è ottenere +1 dagli utenti. Per farlo bisogna essere attivi all’interno del social network e condividere contenuti interessanti e originali.
  5. LINK BUILDING. L’utilizzo più saggio che può essere fatto con Google Plus è il link building. Il link building con Google Plus può portare ottimi benefici solo se è un link building intelligente, a tema, e controllato. Lo spam serve solo a perdere tempo o addirittura a ricevere penalizzazioni. I contenuti che linkerai all’interno del tuo profilo riceveranno dei benefici dato che i link hanno l’attributo di “ dofollow ”, quindi utilizza questo sistema con il giusto metodo.

Spero di averti fornito un informazione utile e interessate.  Per approfondire l’argomento di seguito ti ho segnalato le risorse più interessanti e professionali.

 


 Articoli Simili:
 Commenti